Spaghetti

I nostri Spaghetti trafilati a bronzo conservano tutta l’artigianalità della nostra produzione, come si può notare dalla foto essi conservano, anche dopo il confezionamento, l’anello che va a formarsi durante l’essiccazione.

Le origini degli spaghetti si perde nella notte dei tempi, ma a prescindere dalle sue origini un dato e certo ed e quello che quando si parla di pasta non si può prescindere dal nominare gli spaghetti e quando si parla di spaghetti non si può non nominare Napoli.


Spaghetti in carta blù

I nostri Spaghetti trafilati a bronzo conservano tutta l’artigianalità della nostra produzione. La confezione in carta Blu rappresenta l’antica tradizione partenopea di vendere il prodotto il quale veniva avvolta appunto in una carta blu e venduti nella lunghezza originale di 54 cm.

Le origini degli spaghetti si perde nella notte dei tempi, ma a prescindere dalle sue origini un dato e certo ed e quello che quando si parla di pasta non si può prescindere dal nominare gli spaghetti e quando si parla di spaghetti non si può non nominare Napoli.


Mafaldine

Mafaldine conosciute anche come reginette sono un formato di pasta tipico della regione campana. Le reginette note in origine come “Fettuccelle Ricche” sono per la precisione di origine napoletana. Lo stesso popolo napoletano dedicò il formato di pasta alla principessa Mafalda di Savoia in onore della quale le Fettuccelle vennero inseguito ribattezzate come Reginette o Mafaldine.


Fusilli Napoletani

Il fusillo napoletano rappresenta una vera eccellenza della cucina partenopea, la forma è simile a quella del fusillo siciliano ma più lungo.

Questo formato di pasta è da sempre presente nella cucina campana esso veniva prodotto dalle massaie utilizzando il “Buso” ossia un ferro per la lana, dopo aver steso l’impasto della pasta la massaia attorcigliava delle strisce di impasto attorno al ferro dandogli la forma che si vede in foto.


Scialatielli

Un formato di pasta tipico, più spesso e più corto degli spaghetti che si distingue per la sua consistenza.
Scialatielli è il termine campano usato per indicare un formato di pasta che deriva dall'unione di due parole dialettali: "scialare" (godere) e "tiella" padella o tegame.

I scialatielli nascono come primo piatto nella costiera amalfitana su invenzione di un cuoco amalfitano stiamo parlando degli anni Sessanta-Settanta.


Scialatielli Bucati


Variante altrettanto  buona degli scialatielli, più spesso e più corto degli spaghetti ma forati al centro che si distinguono per la loro consistenza.


Lasagna Napoletana

La lasagna, il cui termine è, secondo alcuni, derivante già dalla lingua arabo-persiana, mentre secondo altri, dal greco làganon (tripode da cucina) o dal latino làsanum (recipiente), è una pietanza dalle origini molto remote.